Argento collaidale, l’anti inflenzale

L’Argento è il minerale dei cicli femminili e quindi della luna, è un metallo che risulta più sensibile alla luce e ai colori, si è dimostrato essere il miglior conduttore di calore e corrente elettrica, fornisce inoltre il suono più chiaro e limpido.

L’argento “vive” nell’organismo essendo introdotto nella forma micronizzata e organicamente, va ad agire sulle difese immunitarie e aiuta a contrastare le aggressioni provenienti da:

  • virus
  • batteri
  • funghi
  • parassiti

La dimensione molto ridotta delle particelle d’argento e la loro elevata concentrazione, rendono questo complemento estremamente potente.

Ma quali sono le proprietà dell’argento colloidale?

L’Argento colloidale che viene introdotto nell’organismo si connette con le particelle di taluni gruppi chimici che contengono zolfo quest’ultimo risulta presente nella struttura molecolare di diversi agenti patogeni, e tramite questa “connessione” si sviluppano due fenomeni:

Il 1°: quello relativo alla distruzione della loro struttura cellulare

Il 2°: quello relativi all’inibizione degli enzimi implicati in diverse funzioni vitali.

Tutto questo porta a diversi benefici visto che la sostanza è capace di contrastare e eliminare più di 650 tipi di batteri, virus, funghi tra quelli che normalmente agiscono nell’organismo e risultano essere più comuni.

L’argento risulta altresì indispensabile per risolvere tutti i tipi di allergie, le patologie autoimmuni, i problemi digestivi, la diarrea, le emorroidi e l’alitosi.

E’ un capace supporto in tutti quei casi di indebolimento del sistema immunitario fra cui rientrano ad esempio la sindrome da affaticamento cronico il cui acronimo è: CFS.

È utile anche nei seguenti casi:

  • rinite
  • sinusite
  • gola infiammata
  • candida albicans
  • eczema
  • psoriasi
  • infezioni urinarie vaginali
  • infezioni prostatiche

Va bene anche nei casi in cui si debba abbassare la febbre.

Come agisce effettivamente l’argento colloidale

Successivamente ad un ingestione l’assorbimento maggiore del prodotto si verifica nell’intestino tenue, da lì passa in maniera diretta nel sangue circolando in tutto l’organismo e viene infine espulso tramite i reni e l’urina.

Integratori e il loro Impiego

In commercio si può reperire l’argento in confezioni di vetro dai 30 ai 200 ml, con pipetta contagocce e/o con spray. Per uso interno prevedendo obbligatoriamente la prescrizione medica, si consiglia l’assunzione di 1 goccia di prodotto per chilo di peso corporeo, unicamente la sera prima di coricarsi, l’argento deve essere puro.

Per uso esterno invece può essere impiegato spruzzato direttamente nel naso, nelle orecchie e sulla pelle o in miscela cremosa o tramite maschere, l’argento è atossico e non da effetti collaterali. Altre informazioni  qui

Argento collaidale, l’anti inflenzale
Valuta questo post
crishone

Add your Biographical Info and they will appear here.